Chiudi
 Serie 11

Processi 70


11.70 (223)

secc. XVI-XVIII

Vertenze tra l’Arca e diversi per il pagamento dei dazi, la gestione e la manutenzione dei mulini nella contrada del Maglio a Padova

Vol. contenente:

Fasc. 1 (cc. 1-15): «Molini, 1648. Pro Veneranda Arca divi Antonii Padue et aliis interessatis contra illustrissimum et reverendissimum dominum Hieronimum abbatem et illustrissimum dominum Petrum fratres Mocenigo q. illustrissimi domini Aloysii per causa del macinar a contadini» (sec. XVII)

Fasc. 2 (cc. 16-23): «Testamento di Pasqualin Carlotti», dispensiere dell’Arca (sec. XVI); cc. 18-19: ducale di Andrea Gritti (1532 set. 20), originale membr.

Fasc. 3 (cc. 24-50): «Ordinario, 1668. Per la Veneranda Arca di sant’Antonio di Padova et consorti contro il nobil homo ser Alvise Mocenigo, procuratore di San Marco, figlio del q. Pietro, sopra il macinar per Villa» (sec. XVII)

Fasc. 4 (cc. 51-66): «Per la Veneranda Arca del glorioso sant’Antonio di Padova et eccellente signor Ettore Agapito contro li datiari della macina di Padova» (sec. XVII)

Fasc. 5 (cc. 67-80): Arca contro i daziari della macina di Padova (sec. XVII)

Fasc. 6 (cc. 81-84): «Veneranda Arca et consorti» (sec. XVII); cc. 82-83: disegno a colori dei molini nella contrada del Maglio

Fasc. 7 (cc. 85-116): Arca e «consorti» contro Marin Pesaro e «consorti» «sopra la positura presente delli molini in Padoa alli Gesuiti» (secc. XVII-XVIII)

Fasc. 8 (cc. 117-130): «Molini. Per la Veneranda Arca di sant’Antonio di Padova et consorti»; «Veneranda Arca. Peritia per livelli de’ molini» (sec. XVIII)

Fasc. 9 (cc. 131-152): carteggio inerente la regolamentazione delle acque nelle contrade attorno al Prato della Valle e in altri luoghi di Padova (secc. XVI-XVII)

Fasc. 10 (cc. 153-164): «Pro Veneranda Arca contro molinari di Ponte Corvo» (sec. XVII)

Fasc. 11 (cc. 165-186): «Arca e consorti contro [Matteo] Berti» (secc. XVII-XVIII)

Fasc. 12 (cc. 187-214): «Livello de’ signori Gorzonanti», Arca contro la presidenza di Val Urbana e Vescovana e la presidenza della parte inferiore del Retratto del Gorzon (sec. XVII)

Fasc. 13 (cc. 215-232): Arca contro Pasqualin Carlotti, dispensiere (sec. XVII)

Fasc. 14 (cc. 233-256): carteggio inerente il privilegio goduto dall’Arca e dagli altri «consorti» dei mulini nelle contrade del Maglio, di Pontecorvo e delle Porte Contarine di far macinare il grano ai residenti sia in città sia nella campagna limitrofa, senza ulteriori aggravi fiscali (secc. XVII-XVIII)

Fasc. 15 (cc. 257-280): carteggio inerente il privilegio goduto dall’Arca e dagli altri «consorti» dei mulini nelle contrade del Maglio, di Pontecorvo e delle Porte Contarine di far macinare il grano ai residenti sia in città sia nella campagna limitrofa, senza ulteriori aggravi fiscali (secc. XVII-XVIII)

Credits

L’inventario in formato digitale è stato curato da Giorgetta Bonfiglio-Dosio, sulla scorta dell’edizione a stampa: Giorgetta Bonfiglio-Dosio, Giulia Foladore, Archivio della Veneranda Arca di S. Antonio. Inventario, Padova, Centro studi antoniani, 2017, voll. 3 (Varia, 60)

Orari di apertura

RIAPERTURA ARCHIVIO DELLA VENERANDA ARCA DI S. ANTONIO MERCOLEDì 1 SETTEMBRE SOLO SU APPUNTAMENTO CON GREEN PASS.

Si avvisano i signori Studiosi che, ai sensi del D.L. 23 luglio 2021, n. 105, recante “Misure urgenti per fronteggiare l’emergenza epidemiologica da COVID-19 e per l’esercizio in sicurezza di attività sociali ed economiche”, a partire dal 6 agosto 2021 l’accesso alla sala studio dell’Archivio della Veneranda Arca di S. Antonio è consentito unicamente alle persone in possesso di certificazione verde COVID-19 (il cosiddetto GREEN PASS, che attesta una delle seguenti condizioni: aver fatto la vaccinazione anti COVID-19; essere negativi al test molecolare o antigenico rapido nelle ultime 48 ore; essere guariti dal COVID-19 negli ultimi sei mesi) in corso di validità e previa verifica dell’identità personale.
Le informazioni sulla procedura da seguire per ottenere il GREEN PASS sono disponibili sul sito www.dgc.gov.it.

L’Archivio della Veneranda Arca di S. Antonio è aperto nel rispetto del protocollo di sicurezza ANTICOVID19 (MASCHERINA per tutto il tempo di permanenza in sala lettura e DISTANZA MINIMA DI M 1,5 dal personale), e solo su appuntamento con i seguenti orari:

Mercoledì  ore 9:00-12:30
Giovedì       ore 9:00-12:30

Per concordare una visita si prega di utilizzare l’apposito modulo o scrivere un’e-mail a:
archivio.arcadisantantonio@gmail.com