Indice dei nomi di persona e famiglia

C


Cabarel Cabrile de Zuan, massaro dell’Arca (1440) Cacici v. Cassicci Cadorin Battista, custode Cadorna Luigi, maresciallo d’Italia Cafferin Romana, moglie di Gianmaria Cagnolino Zaccaria Cagnoni Enrico, tromba Caimi Augusto Calafà (Callafà) Marc’Antonio Calazingari, officiatore Calcinari Girolamo, inserviente Caldani (Caldoni) Floriano Caldiron Bernardo Anselmo, figlio di Bortolo Calefatti Marc’Antonio, frate guardiano e commissario generale Calici Orazio Calissan Antonio Calissoni Giuseppe, tenore e maestro di Cappella Calligaris Alberto Calogiera Manolo Calzavara Giovanni Battista Camarellus Andreas Camerini Francesco Camilli Pietro Antonio da Nocera Umbra, padre generale Camozza Zuanne Campaci Alessandro Campagnin Valentino Campagnola Celso Campagrande v. Barpi Eloisa, vedova Campagrande Campello Tullio v. Ditta Tullio Campello & F.lli Scanferla Campioni Sante, violoncello Campoli Luigi, inserviente Camponeschi Alessandro, padre Canale Angelo, suonatore di violino e di viola Canato v. Bido Vincenzo, detto Canato Candiani Cesare Candiotto Riccardo, affittuale Canesè Antonio, officiatore Caneve Giuseppe, rettore Canozi Lorenzo Cantalovo Piero Antonio Cantoni Prospero, secondo organista Canzian Vettor, muratore Caodaglio Zuane Capalti Girolamo, musico contralto Capani, famiglia Capanna Alessandro, maestro di Cappella Capazzola Andrea (1553) Capellaro Pietro, mastellaio Capelli ***, impresa Capetta Francesco Capocollis de v. Capezzola Capodaglio Zuane Capomoro v. Berto Michele, detto Capomoro Capozolio de v. Capezola Cappati Giovanni Battista, secondo tenore Cappella Gregorio Cappellari Antonio Cappellini Francesco Cappellino Ludovico Cappello Benetto Nicolò terzo, figlio di Filippo Caratti Augusto, pittore Cardin Michele, inserviente Carducci Giosuè Carisato Pellegrino Carlesso Angelo, orologiaio Carletto, chiodarolo v. Brenta Carletto Carlotta v. Mansionaria Carlotta Carlutti Francesco, basso Carminati Pier Giovanni, figlio di Giuseppe Carnelli Pietro Martire Carneris Matteo Carollo Beato, affittuale Carosio Giovani Maria da Voltaggio, organista Carraresi, famiglia Carrero Santo, padre Carretta Federico, affittuale Carrozza Giovanni, seconda viola Carta Tommaso, frate Carucci Bernardino Angelo da Castel S. Angelo, ministro generale Casa Marc’Antonio, falegname e piombista Casanova Achille, pittore Casarelli Vincenzo, nettabronzi Casaro v. Simon Domenico, detto Casaro Cascia Giuseppe Casella Ludovico, segretario di Borso I d’Este Casetta Ferdinando, figlio di Angelo, affittuale Casici (Casicci) v. Cassicci Casparino v. Gasparini Cassetta Giovanni Battista Cassiani Antonio, musico soprano Castorei (Castoreo) Bartolomeo (Bortolo) da Venezia Català Giacomo Bonaventura, officiatore e sacrista Catalani Michelangelo da San Mauro Forte, ministro generale Catalano Pellegrino, officiatore Catalucci Diomede Cattaldo v. Cattaldo Cattamio Antonio, officiatore Cattarin Giuseppe Causi Giuliano da Mogliano, ministro generale Cautele Giuseppe, affittuale Cauzio Camillo Cavalletto Mosè, figlio di Francesco, affittuale Cavallin Zuanne, suonatore di cornetto Cavarzeran Stefano Cavazza Lion Girolamo (sec. XVIII) Cazzagon Anna, figlia di Luigi, vedova di Giuseppe Guolo Cazzetta Paolo, violino Cazzola Luigi, secondo tenore Cecchetti Giuseppe, presidente dell’Arca Cecchinato Giulio, primo tenore Cecchini Illuminato, affittuale Cecchini Pacchiarotti Giuseppe Ceccone Giacomo, muratore Cechetin Giacomo Cechettini (Cechetin, Cechetini) Giovanni Battista Cechono (Cecono) Francesco Ceci Grimestrelli Pietro, cavaliere Cecolin v. Ceccolin Cecolino Pietro Cefalo Pietro, musico contralto Celeste Giacomo Celin Antonio, detto Calore (1697) Celli Giacomo Celloni Giovanni, alzafogli Cengia Giuseppe, basso Centanin Domenico, figlio di Francesco, affittuale Centenari Regina, figlia di Francesco Centino Maurizio Centona Maddalena Ceola Eugenio, primo basso Ceoldo Pietro, abate Ceoletto Giulio, mugnaio Cerasuolo Antonietta Cerato Francesco Antonio, procuratore alle elemosine del monastero di S. Girolamo in Bassano Ceratto Ottavio, frate Cerebotani Ignazio, officiatore Ceretto Andrea, predicatore Ceriali Angelo, tenore Cernezzi Pietro Martino Cernieri Carlo, violino Ceruti Giacomo, detto il Pitocchetto, pittore Cervellin Emilio, avvocato dell’Arca Cervese Angelo Cervo, ebreo Cesarotti Giovanni Paolo, padre guardiano (1768) Cesarotto Vittorio, secondo tenore Ceschini Giuseppe, vice parroco di S. Lorenzo in Camin Cesi Baglioni Domitilla Cespolti Stefano, affittuale Cessi Camillo Chagnon Pietro, barcaiolo Checchi Marc’Antonio Cherubin Giuseppe, primo tenore (1863) Cherubini Giuseppe, scultore (sec. XX) Chialina Vittore, officiatore Chiapin Stefano Chiapolin Giacomo Chiappa Faustino, affittuale Chiara, moglie di Bortolomio Nezzo Chiarello Antonio, chierico, maestro di grammatica Chiari Vittorio, secondo violino Chiesa Ambrogio, musico basso Chilege de Biagio da Valle dell’Abbate Chimenti v. Clementi Chinchella Luigi, officiatore Chiochiolo v. Storni Cristoforo, detto Chiochiolo Chiodo Zuanne, falegname Chioetto Domenico, figlio di Giovanni Battista, affittuale Chioin Paolo, detto Rosso Chiovare dalle Pietro Chiozza Giovanni Battista, cassellante Chylinski Andreas, polacco, musico basso Ciappolini Roberto, soprano Cibiotto Bartolomeo Ciechi Anna, vedova Pellicano Ciera Pasini Giovanni, presidente dell’Arca (1686) Cimbarle Pietro, suonatore di violetta Cimegotto Tommaso, primo violino Cinelli Carlo, officiatore Cinquini Giovanni Antonio Ciocchi Gaetano, violino Ciomei Cesare Cisano Francesco Cise da Conselve, maestro muratore Citarella Riccardo, primo tenore Cittadella Vigodarzere Andrea Cittadin v. Citadin Civran Girolamo, capitano di Padova Clar, conte di, Giovanni Giorgio Marco Clavarini v. Chiavarino Clavarino v. Chiavarino Clerici Costantino Coccio v. Bortolami Luigi, detto Coccio Cocconcelli v. Ditta Cocconcelli Cochallio de Antonius Cocolin Andrea, parroco della chiesa di S. Clemente in Padova Codecasa Luigi, violino Codemo Domenico, figlio di Giuseppe, affittuale Cola Giorgio, figlio di Vincenzo, affittuale Collalto Alfonso, conte Collamarini Edoardo Collatelli Girolamo Colletti v. Calvi Cecilia, sposata Colletti Colombano Orazio da Verona, maestro di Cappella Colombi Giovanni Battista, musico tenore Colombini Giovanni Battista da Brescia, ministro generale Colonna Vincenzo Colonnese Bonaventura, predicatore Colpi Pasquale, presidente dell'Arca Cometto Antonio, facchino Cominato Antonio Comolotti Felice, intagliatore Comondone Francesco, presidente dell’Arca (1521) Compagno Andrea Compagnon Girolamo Complois Francesco, soprano Concarello Andrea Concato Paolina, moglie di Pietro Conforti, affittuale Condotti Giacomo, affittuale Consoli Marengo Alfonso, officiatore Contali Francesco, avvocato Contardo Gagliardo, ingegnere Contri Zan Battista Conzatti Giovanni Battista, stampatore Coradino v. Corradino Coraducci (Coraduzzo) Vincenzo, frate Corale (all’insegna del Corale) Corchiari Marco, maestro Corin Alberto, alunno violino Cornu a (Parisiis de) Paula da Marostega Corradin Lodovico, sottosacrestano Correra Francesco, affittuale Corte Metto Giovanni Cortelini dai Iacobo Corti Agostino, frate musico Cortona Antonio, primo organista Cortoni Giovanni Pietro Cosavecchia Donato Cossa Andrea Costantino, imperatore romano Costi v. Vaggi Adelaide, vedova Costi Cotti Ravazzi Cesira Cova Andrea Cremonesi Bernardino, officiatore Criconia Pietro, vice sacrestano Cristina Giuseppe, presidente dell’Arca Cristofoli Agostino, basso Cristofori Bartolomeo Cristoforo, maestro Crivelari Bartolomeo da Padova, tagliapietra Cromaz Eugenio Cromer Giovanni Battista, pittore Crovato Angelo Cucina Antonio Maria, conte Cumis de Marcus v. Como da Marco Cuogo Luigi, affittuale Cureri Bonaventura, officiatore Curiotto Nicola Curtivo de v. Cortivo Cusinati ***, officiatore Cusmano Antonio, officiatore Çampaolo (Çampaulus), speziale
Torna all'indice generale

Credits

L’inventario in formato digitale è stato curato da Giorgetta Bonfiglio-Dosio, sulla scorta dell’edizione a stampa: Giorgetta Bonfiglio-Dosio, Giulia Foladore, Archivio della Veneranda Arca di S. Antonio. Inventario, Padova, Centro studi antoniani, 2017, voll. 3 (Varia, 60)

Orari di apertura

CHIUSURA ESTATE 2019:
DAL 23 LUGLIO AL 22 AGOSTO COMPRESI. 
Riapertura MERCOLEDI’ 28 AGOSTO 8:30-12:30 e 14:30-18:30

L’Archivio della Veneranda Arca di S. Antonio è aperto solo su appuntamento con i seguenti orari:

Mercoledì ore 8:30-12:30 e 14:30-18:30
Giovedì ore 8:30-12:30

Per concordare una visita si prega di contattare la referente tramite l’apposito modulo