Chiudi
 Serie 22

Protocollo 01


REGISTRI DI PROTOCOLLO E RELATIVI INDICI

1812-1945

Unità archivistiche: regg. 19 + fasc. cart. 65

A partire dal 1° gennaio 1812 l’Arca adottò il nuovo sistema di gestione dei documenti, noto con il nome di “registratura”, di origine asburgica, introdotto in Italia pochi anni prima. Inizia così la serie dei Registri di protocollo che copre senza cesure l’arco cronologico 1812-1945. Spesso, rispettando l’uso archivistico del sistema della registratura prima dell’avvento degli strumenti digitali, il registro di protocollo è corredato da indici, che nel corso del presente riordino si è deciso di mantenere collegati ciascuno al registro cui si riferisce, attribuendo però un distinto numero identificativo. La corrispondenza fisica tra registro di protocollo e indici è nella quasi totalità dei casi rispettata, con poche eccezioni.

Talora il registro di protocollo (fisicamente inteso) coincide con l’anno solare, in altri casi copre più anni, ma la successione delle registrazioni dei documenti è rigorosa. Probabilmente l’uso di utilizzare un registro per ciascun anno oppure un registro pluriennale è determinato dal segretario, che era incaricato di effettuare le registrazioni. Nella tabella che segue sono elencati i segretari, gli anni in cui hanno registrato i documenti e la tipologia di registro adottata.

Antonio Piazza

1812-1819

annuale con una sola eccezione (1814-1815)

Gaetano Zabeo

1820-1847

pluriennale

Bartolomeo Dal Zio

1849-1871

pluriennale

Francesco Giani

1871-1876

pluriennale

Vittorio Giani

1876-1918

annuale con l’eccezione del primo registro (fino al 1881)

Cesare Canella

1918-1945

annuale

Fra i registri generali di protocollo dell’Amministrazione dell’Arca si è rinvenuto un solo registro particolare in uso presso la Ragioneria, che è perfettamente raccordato con quello generale e che è stato mantenuto in posizione immediatamente successiva a quello generale.

Il reg. 22.14 conserva il quadro di classificazione adottato sicuramente dal 1820: tale strumento consente di comprendere l’organizzazione originaria dell’archivio.

Si rammenta che Andrea Gloria nel 1854 aveva prodotto alcuni registri di protocollo “artificiali”, vale a dire non prodotti parallelamente allo svolgimento dell’attività amministrativa e alla redazione dei documenti, ma scritti ex post come strumenti descrittivi, secondo un uso distorto dello strumento, peraltro documentato all’epoca anche in altri archivi padovani e non solo. Tali incongrui strumenti descrittivi sono stati collocati nella serie 6 – Catastici, notatori e altri instrumenti di corredo.

Inventario a stampa, p. 1283-1299

22.1

1812 gen. 1°-1813 dic. 31

Registro di protocollo

cc. sciolte

Allegati:

1. Indice degli oggetti

funzionante

Reg. cart. a tacche

Credits

L’inventario in formato digitale è stato curato da Giorgetta Bonfiglio-Dosio, sulla scorta dell’edizione a stampa: Giorgetta Bonfiglio-Dosio, Giulia Foladore, Archivio della Veneranda Arca di S. Antonio. Inventario, Padova, Centro studi antoniani, 2017, voll. 3 (Varia, 60)

Orari di apertura

RIAPERTURA ARCHIVIO DELLA VENERANDA ARCA DI S. ANTONIO MERCOLEDì 1 SETTEMBRE SOLO SU APPUNTAMENTO CON GREEN PASS.

Si avvisano i signori Studiosi che, ai sensi del D.L. 23 luglio 2021, n. 105, recante “Misure urgenti per fronteggiare l’emergenza epidemiologica da COVID-19 e per l’esercizio in sicurezza di attività sociali ed economiche”, a partire dal 6 agosto 2021 l’accesso alla sala studio dell’Archivio della Veneranda Arca di S. Antonio è consentito unicamente alle persone in possesso di certificazione verde COVID-19 (il cosiddetto GREEN PASS, che attesta una delle seguenti condizioni: aver fatto la vaccinazione anti COVID-19; essere negativi al test molecolare o antigenico rapido nelle ultime 48 ore; essere guariti dal COVID-19 negli ultimi sei mesi) in corso di validità e previa verifica dell’identità personale.
Le informazioni sulla procedura da seguire per ottenere il GREEN PASS sono disponibili sul sito www.dgc.gov.it.

L’Archivio della Veneranda Arca di S. Antonio è aperto nel rispetto del protocollo di sicurezza ANTICOVID19 (MASCHERINA per tutto il tempo di permanenza in sala lettura e DISTANZA MINIMA DI M 1,5 dal personale), e solo su appuntamento con i seguenti orari:

Mercoledì  ore 9:00-12:30
Giovedì       ore 9:00-12:30

Per concordare una visita si prega di utilizzare l’apposito modulo o scrivere un’e-mail a:
archivio.arcadisantantonio@gmail.com