Chiudi
 Serie 11

Processi 53


11.53 (205)

secc. XV-XVII

Vertenze tra l’Arca e diversi

Vol. contenente:

Fasc. 1 (cc. 1-28): «Orevesi, 1586. Per la Veneranda Arca del Santo contro Francesco Manzon orevese et messer Senio [Briciardi] per causa di 2 lampade d’argento» (sec. XVI)

Fasc. 2 (cc. 29-62): Arca contro Francesco Manzon e il suo fideiussore Senio (sec. XVI)

Fasc. 3 (cc. 63-78): «Orevesi, 1562. Per la Veneranda Arca del Santo contro Francesco Corona orevese per il piede della statua del Mussato» (sec. XVI)

Fasc. 4 (cc. 79-84): «Orevesi, 1494. Accordo della Veneranda Arca del Santo con Fioravante scultor per la città di Padova di argento» (sec. XV)

Fasc. 5 (cc. 85-116): «Caldirari, 1568. Per la Veneranda Arca del Santo contro Simon caldiraro per rame dato per il campanile» (sec. XVI)

Fasc. 6 (cc. 117-148): «Marangone e piombista salariato, 1586. Per la Veneranda Arca del Santo contro Antonio da Rovigo marangon dell’Arca per causa di sua cessazzione» (sec. XVI)

Fasc. 7 (cc. 149-160): «Marangoni, 1563. Per la Veneranda Arca del Santo contro due marangoni per causa della cuba della Madonna» (sec. XVI)

Fasc. 8 (cc. 161-190): «Diversi, 1582. Per la Veneranda Arca del Santo contro la Fraglia de’ zavattieri per statii in la piazza del Santo» (sec. XVI)

Fasc. 9 (cc. 191-211): «Gobbati» [Paolino] (secc. XVI-XVII); c. 201: copia di Andrea Pasini, pubblico perito di Padova, di un disegno a colori di Tomio Forzan, pubblico perito e agrimensore di Padova, di alcuni campi siti in Anguillara «in contra’ del ponte del Gorzon» dati dall’Arca in livello a Gaspare Visinanza (1639 ago. 9)

Fasc. 10 (cc. 212-220): «Veneranda Arca contro vescovo Pisani» [Sebastiano Pisani, vescovo di Verona] (sec. XVII)

Fasc. 11 (cc. 221-230): «Anguillara, 1470. Per la Veneranda Arca del Santo contro il comun di Anguillara per danni dati» (sec. XV)

Fasc. 12 (cc. 231-238): «Anguillara, 1602. Per la Veneranda Arca del Santo contro Zuanne Girotto per possesso rubbato» (sec. XVII)

Fasc. 13 (cc. 239-248): «Anguillara, 1600. Per la Veneranda Arca del Santo contro Antonio Monaron perché non pigliasse terra in una marezana» (sec. XVII)

Fasc. 14 (cc. 249-256): «Anguillara, 1634. Per la Veneranda Arca del Santo contro Ludovico Franco per tezze abbruciate sopra i beni della Veneranda Arca» (sec. XVII)

Fasc. 15 (cc. 257-301): «Fattore, 1567. Per la Veneranda Arca del Santo contro Valerio Carraro fattore, perché rendi conto del suo maneggio» (sec. XVI)

Fasc. 16 (cc. 302-311): «Anguillara, 1645. Per la Veneranda Arca del Santo contro Giovanni Maria Sartorio per l’affittanza de’ beni in Anguillara» (sec. XVII)

Fasc. 17 (cc. 312-319): «Contiene carte, cioè lettere avogaresche et altre carte perché non sii da alcuno occupato il segrato del Santo con banchi, animali, né altro di qual vi sia torre», «Circa il dover restar libero il sagrato del Santo» (sec. XVII)

Fasc. 18 (cc. 320-338): Arca contro Alvise Bellacato per il mancato pagamento di un livello sopra una casa con bottega sita «in contra’ vecchia delli hebrei» [ghetto a Padova] (sec. XVII)

Fasc. 19 (cc. 339-354): Arca contro i fratelli Marsilio e Alessandro Papafava per alcuni siti «a Sant’Urban nella contra’ de Faveri» a Padova (sec. XVII)

Credits

L’inventario in formato digitale è stato curato da Giorgetta Bonfiglio-Dosio, sulla scorta dell’edizione a stampa: Giorgetta Bonfiglio-Dosio, Giulia Foladore, Archivio della Veneranda Arca di S. Antonio. Inventario, Padova, Centro studi antoniani, 2017, voll. 3 (Varia, 60)

Orari di apertura

RIAPERTURA ARCHIVIO DELLA VENERANDA ARCA DI S. ANTONIO MERCOLEDì 1 SETTEMBRE SOLO SU APPUNTAMENTO CON GREEN PASS.

Si avvisano i signori Studiosi che, ai sensi del D.L. 23 luglio 2021, n. 105, recante “Misure urgenti per fronteggiare l’emergenza epidemiologica da COVID-19 e per l’esercizio in sicurezza di attività sociali ed economiche”, a partire dal 6 agosto 2021 l’accesso alla sala studio dell’Archivio della Veneranda Arca di S. Antonio è consentito unicamente alle persone in possesso di certificazione verde COVID-19 (il cosiddetto GREEN PASS, che attesta una delle seguenti condizioni: aver fatto la vaccinazione anti COVID-19; essere negativi al test molecolare o antigenico rapido nelle ultime 48 ore; essere guariti dal COVID-19 negli ultimi sei mesi) in corso di validità e previa verifica dell’identità personale.
Le informazioni sulla procedura da seguire per ottenere il GREEN PASS sono disponibili sul sito www.dgc.gov.it.

L’Archivio della Veneranda Arca di S. Antonio è aperto nel rispetto del protocollo di sicurezza ANTICOVID19 (MASCHERINA per tutto il tempo di permanenza in sala lettura e DISTANZA MINIMA DI M 1,5 dal personale), e solo su appuntamento con i seguenti orari:

Mercoledì  ore 9:00-12:30
Giovedì       ore 9:00-12:30

Per concordare una visita si prega di utilizzare l’apposito modulo o scrivere un’e-mail a:
archivio.arcadisantantonio@gmail.com