Chiudi
 Serie 04

Norme 01


NORME CHE REGOLANO LA VITA E L’ATTIVITÀ DELL’ARCA E DELLA CAPPELLA MUSICALE

1483-post 1812

Unità archivistiche: regg. 5 + cassette moderne di cartone 4 + libri 3 + opuscoli a stampa 14; cc. sciolte 1

La serie, non originaria, in quanto creata da precedenti riordinatori, comprende materiali abbastanza eterogenei, relativi alle norme che regolavano la vita dell’istituzione, con particolare riguardo alla Cappella musicale, attestata nell’archivio già a partire dal sec. XVI, e al concreto funzionamento di quest’ultima. L’intervento dei precedenti riordinatori e conservatori ha determinato la suddivisione di talune sottoserie (ad esempio, quella delle suppliche dei musicisti).. Il condizionamento effettuato in epoca ottocentesca è documentato dall’uso di cassette di cartone che si trovano, oltre che in questa, in altre differenti serie dell’archivio.

In questa serie sono inserite le due edizioni a stampa dell’opera di Pietro Saviolo (una del 1653, l’altra, aggiornata da Benedetto Franco, del 1765) sull’organizzazione amministrativa e sul funzionamento dell’Arca, ricostruite attraverso le fonti archivistiche e presentate con l’ottica dei catasticatori.. I due testi a stampa sono correlati da altrettanti indici manoscritti predisposti per agevolare la consultazione e la reperibilità dei documenti all’interno dell’archivio. Altre raccolte di norme furono aggiunte nel corso degli anni da chi amministrava l’Arca e necessitava di prontuari di facile consultazione. La presenza in archivio di numerosi esemplari a stampa delle raccolte normative testimonia il ricorso intensivo e costante alle norme nell’attività amministrativa dell’Arca.

Nella serie sono stati rinvenuti anche documenti inseriti in fascicoli creati ex post, riguardanti la regolamentazione e l’amministrazione della Cappella musicale, con particolare attenzione alla selezione dei musicisti. In questa serie sono state trovate anche le suppliche dei musici, che chiedevano soprattutto di allontanarsi per un certo periodo dalla Cappella oppure di trasferirsi ad altro impiego, ma anche di assumere qualche parente oppure di ottenere qualche agevolazione economica o qualche promozione. In questa posizione sono state trovate solo le suppliche del sec. XVIII, mentre quelle precedenti sono incorporate nella serie 8 – Lettere e carteggio. Per tali documenti la descrizione scende a livello di singola unità, disposte in ordine cronologico. La schedatura analitica dei documenti senza data e l’identificazione univoca delle persone ha richiesto controlli puntuali, la consultazione di repertori specialistici, riscontri sulle delibere della Presidenza, che concedeva o negava quanto richiesto dal singolo musicista: è stato perciò possibile rettificare alcune identificazioni errate e distinguere parecchi omonimi, specie legati da vincoli di parentela. La data ricavata da altre fonti è indicata fra parentesi quadre. Nei casi in cui l’assenza di datazione della supplica e la consultazione di altre fonti non hanno consentito di reperire la delibera corrispondente si è indicato l’arco cronologico della carriera del musicista.

4.1 (123)

1653

Pietro Saviolo, Arca del Santo di Padova presentata alli illustrissimi signori deputati e Conseglio della città medesima, moltissimi reverendissimi padri e molto illustri signori laici presidenti della stessa Veneranda Arca. Compilatione di Pietro Saviolo. Ove si contengono li ordini e regole co’ quali vengono amministrate le oblationi et entrate di quella, Padova, Pier Paolo Frambotto, 1653

Edizione a stampa con illustrazioni, in duplice esemplare

Credits

L’inventario in formato digitale è stato curato da Giorgetta Bonfiglio-Dosio, sulla scorta dell’edizione a stampa: Giorgetta Bonfiglio-Dosio, Giulia Foladore, Archivio della Veneranda Arca di S. Antonio. Inventario, Padova, Centro studi antoniani, 2017, voll. 3 (Varia, 60)

Orari di apertura

CHIUSURA ESTATE 2019:
DAL 23 LUGLIO AL 22 AGOSTO COMPRESI. 
Riapertura MERCOLEDI’ 28 AGOSTO 8:30-12:30 e 14:30-18:30

L’Archivio della Veneranda Arca di S. Antonio è aperto solo su appuntamento con i seguenti orari:

Mercoledì ore 8:30-12:30 e 14:30-18:30
Giovedì ore 8:30-12:30

Per concordare una visita si prega di contattare la referente tramite l’apposito modulo