Chiudi
 Serie 09

Inventari 50


9.49 (120)

1593 mar. 27-1796 lug. 30

Altri strumenti descrittivi dei beni mobili dell’Arca

Cassetta di cartone moderna contenente:

1.

«1702»; «Abozzi inventarii 1702» (1702 feb. 13-1703 mar. 31)

Reg. cart.

2.

«1703»; «Abozzi inventarii 1703» (1703 apr. 2-1703 dic. 27)

Reg. cart.

3.

«1704»; «Abozzi inventarii 1704 secrestia e chiesa» (1704 feb. 10-1704 ago. 21)

Reg. cart.

4.

«1704» (1704 set. 17-1704 dic. 31)

Reg. cart.

5.

«1705» (1706 nov. 13-1707 apr. 21)

Reg. cart.

6.

«1707. Per Veneranda Arca dicti […]. 1708»; «Abozzi inventarii secrestia 1707-1708» (1707 feb. 28-1709 ott. 3)

Reg. cart.

7.

«Abozzi inventarii chiesa e secrestia 1763» (1713 feb. 13-1714 feb. 26)

Reg. cart.

Inserto: a c. [88] appunti e annotazioni, (1714 mar. 31), 2 cc. sciolte

8.

«Memorial fattor: 1708-1709» (1708-1709)

Reg. cart.

9.

«Libro di consegna al custode della Veneranda Arca dall’anno 1593 usque 1630. Oblationi e consegne» (1593 mar. 27-1629 ott. 27)

Reg. cart.

piatto ant.: «IV»

10.

«Nota de oblationi fatte al custode Arca di cose et altro di detta Veneranda Arca co le consegne comincia in questo da 1658 gen. usque 1659»; «1658» (1658 gen. 21-1666 dic. 31)

Reg. cart. a tacche

11.

«Padri sagristani»; «Inventario di tutti gli argenti, mobili ed utensili consegnati a padri sagrestani» (s.d.), con aggiunte e integrazioni dal 1755 gen. 13 al 1756 gen. 19

Reg. cart.

12.

«Pianete 1796» (1796 mag. 6-1796 lug. 30)

filza

13.

«Inventari sulle case di campagna Anguillara, Pizzon. Sec. XVI-XVIII» (1581 mar. 20-1763 mag. 15)

Fasc. cart. contenente:

1. «Inventarium honorum q. domine Berthe de Felexe» [sec. XVI]

2. «Inventario dei mobili della Veneranda Arca del glorioso sant’Antonio confessor de Padoa, trovati nel palazzo su ’l Pizzon» (1581 mar. 20)

3. «Inventario del Pizzon» (1602 nov. 7-8)

4. «Inventario del Pizzon» (s.a. set. 25)

5. «Notta delle robbe vendute dal signor Francesco Alfieri» (1658 set. 27)

6. «Inventario della mobilia della casa in Anguillara» (s.d.)

7. «Inventario» (1733 lug. 7)

8. «Inventario della villa di Anguillara» (1661 lug. 9)

9. «Inventario dei mobili di campagna» (1678 giu. 2)

10. Elenco di beni mobili (1677 giu. 21)

11. «Inventario delli libri consegnati dalli signori Giovanni Battista Bonato cancelliere et Antonio Cossi quaderniere della Veneranda Arca del Santo alla presentia del molto illustrissimo et eccellentissimo signor Giudice al Maleficio nella congregazione di detta Veneranda Arca» (1655 feb. 13)

12. «Inventario della mobilia della casa domenicale della Veneranda Arca in Anguillara»; «Inventarii de mobili d’Anguillara per li soli anni 1681et 1710. Con ricevuta 1711, 30 set. di Giacomo Regalin di consegna di detti mobili», cancelliere: Giovanni Battista Scarella (1710 ago. 7)

Reg. cart.

Inserto all’inizio: inventario di beni in Anguillara, «Inventario di tutta la mobilia della detta ostaria e ponte e balconi di ragion della Veneranda Arca» (1681 lug. 3)

fasc. cart.

13. «Inventario o sia descrizione di tutte le fabriche d’Anguillara 1690 coloniche fatto far dal nobile signore [Vincenzo] Anselmo cassier nel mar. 1690» (piatto ant.); «n° 4» (piatto ant.), (1690 mar. 20)

Reg. cart.

14. «Inventario de mobili in Anguillara» (s.d.)

15. Inventario dei mobili in Anguillara (1763 mag. 15)

14.

«Reliquie» (1579 gen. 20-1763 feb. 26)

Fasc. cart. contenente:

1. Carteggio per la costruzione dell’altare dietro il coro (1580-1734)

2. «Copia di lettera scritta da sua eccellenza Provedditor di Padova [Pietro Vendramin] all’eccellentissimi signori capi dell’eccellentissimo Consiglio di dieci» (1764 set. 12)

3. Ducale di Nicolò da Ponte in copia (1579 gen. 20)

4. Ordine di Antonio Barbaro, podestà di Padova, di tener chiuse le botteghe nel giorno della traslazione della lingua di s. Antonio (1673 feb. 13)

5. Ordine di Alvise Sagredo, podestà di Padova, di tener chiuse le botteghe nel giorno della traslazione della lingua di s. Antonio (1674 feb. 15)

6. «Informazione per reliquie» (1696 ott. 24)

7. Attestazione di Giuseppe Maria Dotto, ministro provinciale e guardiano del convento del Santo circa l’assenza di sepolture di religiosi nel sagrato (1763 feb. 26)

8. Supplica dei presidenti dell’Arca al Consiglio di dieci (1655)

15.

«Libri musicali e biblioteca» (1606 dic. 12-1783 giu. 7)

Fasc. cart. contenente:

1. «Inventario dei libri che sa da render conto al maestro di Cappella» (1606 dic. 12)

2. Lettera di Paolo Bennio ai presidenti dell’Arca (s.d.)

3. Delibera dei presidenti dell’Arca per una nuova collocazione della biblioteca musicale (1732 dic. 29)

4. Richiesta di rimborso spese al Consiglio di dieci per l’ampliamento dei locali della biblioteca musicale [post 1732 dic. 29]

5. Risposta affermativa del Consiglio di dieci alla precedente richiesta (1755 apr. 4)

8. Richiesta di pagamento all’Arca per stampe da parte di Giovanni Battista Penada (1756 ago. 12)

7. Resoconto di pagamento alla stamperia Penada (1756 ago. 12)

8. Scrittura privata tra i presidenti dell’Arca, Alessandro Bertignoni e Francesco Fabro, detto Calza, di lui nipote, per la fornitura di «foglii seicento di carte pecore per la continuazione degli intrapresi libri corali periti nell’incendio» (1760 gen. 13)

9. «Catalogo dei libri ebraici appartenenti alla Biblioteca di Sant’Antonio consegnato alla Veneranda Presidenza dell’Arca dal padre minorita Bonaventura Perissutti il dì 7 giu. 1783» (1783 giu. 7)

Reg. cart. legato

Credits

L’inventario in formato digitale è stato curato da Giorgetta Bonfiglio-Dosio, sulla scorta dell’edizione a stampa: Giorgetta Bonfiglio-Dosio, Giulia Foladore, Archivio della Veneranda Arca di S. Antonio. Inventario, Padova, Centro studi antoniani, 2017, voll. 3 (Varia, 60)

Orari di apertura

L’Archivio della Veneranda Arca di S. Antonio è aperto solo su appuntamento con i seguenti orari:

Mercoledì ore 8:30-12:30 e 14:30-18:30
Giovedì ore 8:30-12:30

Per concordare una visita si prega di contattare la referente tramite l’apposito modulo