Chiudi
 Serie 63

Galliano 01


 

SPOLVERI E BOZZETTI DI GALLIANO MIGLIOLARO

Sec. XX

Unità archivistiche: disegni 62

La serie è costituita da 62 pezzi, tra spolveri e bozzetti per alcuni stemmi da collocarsi lungo le pareti dell’ambulacro della basilica antoniana. Il decoratore Galliano Migliolaro, che fu uno dei più stretti collaboratori di Achille Casanova al Santo, nacque ad Abano il 25 aprile 1896. All’età di tre anni si trasferì con la famiglia a San Pietro Montagnon (all’epoca frazione del comune di Battaglia Terme, oggi Montegrotto Terme). Frequentò l’Accademia di belle arti di Venezia, dedicandosi interamente alla pittura. Fra il 1930-1935 affrescò il duomo di San Lorenzo ad Abano Terme, tuttavia nel corso della seconda metà del XX secolo i suoi affreschi furono staccati dalle pareti per alcuni lavori di restauro. Successivamente, dal 1939 al 1936 si occupò della decorazione di villa Bugia ad Abano Terme. Nel 1946 affrescò la parrocchiale del Sacro Cuore a Torreglia e nel 1953 le due lunette sovrastanti i portali settentrionale e meridionale del duomo di Montegrotto Terme.

Fra il 1951 e il 1960 fu anche sindaco della sua città natale, dove morì il 4 agosto 1963.

I progetti predisposti per la basilica del Santo non furono mai realizzati, come dimostra un riscontro con gli affreschi presenti a parete. Come per le altre maestranze che affiancarono Achille Casanova, anche le notizie relative a Miglioraro sono molto scarne.

*Inventario a stampa, pp. 2139-2148.

 

63.1 sec. XX
Lucido per uno stemma con motto “In me luce”
Matita su carta lucida; cm 50 x 56,2
St. cons. Buono, piccole pieghe lungo i margini

Credits

L’inventario in formato digitale è stato curato da Giorgetta Bonfiglio-Dosio, sulla scorta dell’edizione a stampa: Giorgetta Bonfiglio-Dosio, Giulia Foladore, Archivio della Veneranda Arca di S. Antonio. Inventario, Padova, Centro studi antoniani, 2017, voll. 3 (Varia, 60)

Orari di apertura

RIAPERTURA ARCHIVIO DELLA VENERANDA ARCA DI S. ANTONIO MERCOLEDì 1 SETTEMBRE SOLO SU APPUNTAMENTO CON GREEN PASS.

Si avvisano i signori Studiosi che, ai sensi del D.L. 23 luglio 2021, n. 105, recante “Misure urgenti per fronteggiare l’emergenza epidemiologica da COVID-19 e per l’esercizio in sicurezza di attività sociali ed economiche”, a partire dal 6 agosto 2021 l’accesso alla sala studio dell’Archivio della Veneranda Arca di S. Antonio è consentito unicamente alle persone in possesso di certificazione verde COVID-19 (il cosiddetto GREEN PASS, che attesta una delle seguenti condizioni: aver fatto la vaccinazione anti COVID-19; essere negativi al test molecolare o antigenico rapido nelle ultime 48 ore; essere guariti dal COVID-19 negli ultimi sei mesi) in corso di validità e previa verifica dell’identità personale.
Le informazioni sulla procedura da seguire per ottenere il GREEN PASS sono disponibili sul sito www.dgc.gov.it.

L’Archivio della Veneranda Arca di S. Antonio è aperto nel rispetto del protocollo di sicurezza ANTICOVID19 (MASCHERINA per tutto il tempo di permanenza in sala lettura e DISTANZA MINIMA DI M 1,5 dal personale), e solo su appuntamento con i seguenti orari:

Mercoledì  ore 9:00-12:30
Giovedì       ore 9:00-12:30

Per concordare una visita si prega di utilizzare l’apposito modulo o scrivere un’e-mail a:
archivio.arcadisantantonio@gmail.com