Chiudi
 Serie 45

Concorso 1897 01


 

CONCORSO PER LA DECORAZIONE PITTORICA DELLA BASILICA (1897)

1897-1898

Unità archivistiche: disegni 11

La serie è costituita attualmente da 11 progetti di autori diversi per la decorazione pittorica della basilica (uno, descritto in letteratura, risulta mancante). Nel febbraio del 1897, dopo aver ottenuto l’approvazione ministeriale, la Veneranda Arca bandì un concorso per la decorazione pittorica interna della basilica del Santo. I progetti dovevano essere consegnati entro il 31 marzo del 1898; ciascun concorrente doveva presentare una sezione longitudinale, una trasversale e un bozzetto per l’abside. Gli artisti dovevano attenersi rigorosamente a un unico criterio: «Il progetto dovrà essere condotto in uno stile che non si allontani troppo dal carattere della decorazione ornamentale padovana del secolo XIV».

Secondo quanto previsto dal regolamento del concorso, per i primi tre classificati, i cui progetti divennero di proprietà dell’Arca, era previsto anche un premio in denaro rispettivamente di £ 4.000 per il primo, di £ 2.000 per il secondo e di £ 1.000 per il terzo. Nonostante l’ente committente avesse mandato l’invito a partecipare al concorso a oltre 140 fra istituzioni e privati, al concorso si presentarono solo 12 concorrenti con 14 progetti; due progetti invece furono ritenuti fuori concorso. Alcuni progetti furono esposti al pubblico, al quale fu chiesto di dare il proprio giudizio. La giuria era composta da «due artisti scelti dal Ministro della pubblica istruzione (Ernesto Basile e Faldi Arturo), da un artista scelto dalla Giunta Comunale di Padova (Antonio Monterumici), due artisti scelti dalla Presidenza dell’Arca (Alfredo D’Andrade e Lodovico Pogliaghi) e da due artisti eletti dai concorrenti (Camillo Boito, Cesare Mariani)».

I disegni della serie sono i progetti dei primi tre classificati: Niccolò Barducci, Alessandro Morani e la triade bolognese vincitrice, costituita da Achille Casanova, Edoardo Collamarini e Alfonso Rubbiani. I lavori di decorazione della basilica iniziarono presumibilmente nel 1902. Nonostante il concorso fosse stato vinto da Collamarini, Rubbiani e Casanova, solo a quest’ultimo fu affidato infine l’incarico, che si protrasse per oltre quarant’anni.

*Inventario a stampa, p. 1773-1776.

 

45.1 1897-1898
Progetto: tav. I. Sezione trasversale

Autore: Niccolò Barducci

Matita, inchiostro, acquarello, tempera e oro su carta; cm 70 x 88
St. cons. Buono, tracce evidenti della fissatura, macchia di umidità in basso a destra

Credits

L’inventario in formato digitale è stato curato da Giorgetta Bonfiglio-Dosio, sulla scorta dell’edizione a stampa: Giorgetta Bonfiglio-Dosio, Giulia Foladore, Archivio della Veneranda Arca di S. Antonio. Inventario, Padova, Centro studi antoniani, 2017, voll. 3 (Varia, 60)

Orari di apertura

RIAPERTURA ARCHIVIO DELLA VENERANDA ARCA DI S. ANTONIO MERCOLEDì 1 SETTEMBRE SOLO SU APPUNTAMENTO CON GREEN PASS.

Si avvisano i signori Studiosi che, ai sensi del D.L. 23 luglio 2021, n. 105, recante “Misure urgenti per fronteggiare l’emergenza epidemiologica da COVID-19 e per l’esercizio in sicurezza di attività sociali ed economiche”, a partire dal 6 agosto 2021 l’accesso alla sala studio dell’Archivio della Veneranda Arca di S. Antonio è consentito unicamente alle persone in possesso di certificazione verde COVID-19 (il cosiddetto GREEN PASS, che attesta una delle seguenti condizioni: aver fatto la vaccinazione anti COVID-19; essere negativi al test molecolare o antigenico rapido nelle ultime 48 ore; essere guariti dal COVID-19 negli ultimi sei mesi) in corso di validità e previa verifica dell’identità personale.
Le informazioni sulla procedura da seguire per ottenere il GREEN PASS sono disponibili sul sito www.dgc.gov.it.

L’Archivio della Veneranda Arca di S. Antonio è aperto nel rispetto del protocollo di sicurezza ANTICOVID19 (MASCHERINA per tutto il tempo di permanenza in sala lettura e DISTANZA MINIMA DI M 1,5 dal personale), e solo su appuntamento con i seguenti orari:

Mercoledì  ore 9:00-12:30
Giovedì       ore 9:00-12:30

Per concordare una visita si prega di utilizzare l’apposito modulo o scrivere un’e-mail a:
archivio.arcadisantantonio@gmail.com