Chiudi
 Serie 59

Cherubini 01


 

DISEGNI DI GIUSEPPE CHERUBINI

1930-1934

Unità archivistiche: disegni 17

La serie è costituita da 17 disegni, presumibilmente – anche se non esistono riscontri – studi per la decorazione della cappella del Santissimo Sacramento, per la quale Cherubini fu chiamato da Lodovico Pogliaghi. Sono presenti anche tre bozzetti per alcune carteglorie (59.15-59.17) e un candelabro (59.14).

Giuseppe Cherubini nacque ad Ancona nel 1867, si trasferì poi a Roma dove frequentò l’Accademia di belle arti e dove gli fu data l’opportunità di decorare il famoso Caffè Aragno. Dal 1902 fu anche a Venezia e realizzò alcune decorazioni per i teatri Malibran e La Fenice. Si occupò pure di alcuni lavori di restauro (nella chiesa di Santa Maria Gloriosa dei Frari a Venezia, nella cattedrale di San Giusto a Trieste, nella chiesa di Sant’Andrea a Chioggia e in quella di Biadene a Montebelluna). A Padova collaborò con Lodovico Pogliaghi alla realizzazione della decorazione della volta, delle nicchie e delle pareti della cappella del Santissimo Sacramento e decorò anche la cappella dedicata a Santa Caterina oggi nota come cappella delle Benedizioni.

Morì a Venezia nel 1960.

*Inventario a stampa, pp. 2125-2128.

 

59.1 1930-1934
Spolvero per colonnina tortile e capitello
Inchiostro su carta; cm 38 x 174; tracce di battitura
St. cons. Abbastanza buono, molto sporco

Credits

L’inventario in formato digitale è stato curato da Giorgetta Bonfiglio-Dosio, sulla scorta dell’edizione a stampa: Giorgetta Bonfiglio-Dosio, Giulia Foladore, Archivio della Veneranda Arca di S. Antonio. Inventario, Padova, Centro studi antoniani, 2017, voll. 3 (Varia, 60)

Orari di apertura

RIAPERTURA ARCHIVIO DELLA VENERANDA ARCA DI S. ANTONIO MERCOLEDì 1 SETTEMBRE SOLO SU APPUNTAMENTO CON GREEN PASS.

Si avvisano i signori Studiosi che, ai sensi del D.L. 23 luglio 2021, n. 105, recante “Misure urgenti per fronteggiare l’emergenza epidemiologica da COVID-19 e per l’esercizio in sicurezza di attività sociali ed economiche”, a partire dal 6 agosto 2021 l’accesso alla sala studio dell’Archivio della Veneranda Arca di S. Antonio è consentito unicamente alle persone in possesso di certificazione verde COVID-19 (il cosiddetto GREEN PASS, che attesta una delle seguenti condizioni: aver fatto la vaccinazione anti COVID-19; essere negativi al test molecolare o antigenico rapido nelle ultime 48 ore; essere guariti dal COVID-19 negli ultimi sei mesi) in corso di validità e previa verifica dell’identità personale.
Le informazioni sulla procedura da seguire per ottenere il GREEN PASS sono disponibili sul sito www.dgc.gov.it.

L’Archivio della Veneranda Arca di S. Antonio è aperto nel rispetto del protocollo di sicurezza ANTICOVID19 (MASCHERINA per tutto il tempo di permanenza in sala lettura e DISTANZA MINIMA DI M 1,5 dal personale), e solo su appuntamento con i seguenti orari:

Mercoledì  ore 9:00-12:30
Giovedì       ore 9:00-12:30

Per concordare una visita si prega di utilizzare l’apposito modulo o scrivere un’e-mail a:
archivio.arcadisantantonio@gmail.com