Chiudi
 Serie 38

Ceccon 01


 

PROGETTI DI LUIGI CECCON

1890

Unità archivistiche: disegni 4

La serie è costituita da 4 disegni di Luigi Ceccon, scultore padovano, nato nel 1833 e formatosi all’Accademia di belle arti di Venezia. Fra i suoi lavori si ricordano i leoni di gesso collocati lungo la scalinata, che conduce al primo piano di villa Contarini a Piazzola sul Brenta.

Realizzò i calchi dei bassorilievi dell’altare maggiore donatelliano durante i lavori di restauro e ricomposizione dello stesso ad opera di Camillo Boito.

Preparò anche due progetti di riduzione dell’altezza delle cancellate delle cappelle radiali, ritenute troppo alte per consentire un’adeguata fruizione degli affreschi.

I primi tre progetti si riferiscono all’altare della cappella del beato Luca Belludi, che lo scultore si era impegnato a realizzare, il quarto al basamento per una cappella intitolata a s. Giorgio.

*Inventario a stampa, pp. 1749-1750.

 

38.1 1890 ott. 15
Progetto per l’altare della cappella del Beato Luca Belludi (profilo)
Matita e china su carta; cm 44 x 56

Firmato e datato in basso a sinistra «Padova 15 ottobre 1890/ L.Ceccon»

Sul r: in basso al centro «Altare della cappella beato Luca Belludi»

St. cons. Buono, piccole pieghe lungo i margini, tracce di ruggine in alto a sinistra

Credits

L’inventario in formato digitale è stato curato da Giorgetta Bonfiglio-Dosio, sulla scorta dell’edizione a stampa: Giorgetta Bonfiglio-Dosio, Giulia Foladore, Archivio della Veneranda Arca di S. Antonio. Inventario, Padova, Centro studi antoniani, 2017, voll. 3 (Varia, 60)

Orari di apertura

RIAPERTURA ARCHIVIO DELLA VENERANDA ARCA DI S. ANTONIO MERCOLEDì 1 SETTEMBRE SOLO SU APPUNTAMENTO CON GREEN PASS.

Si avvisano i signori Studiosi che, ai sensi del D.L. 23 luglio 2021, n. 105, recante “Misure urgenti per fronteggiare l’emergenza epidemiologica da COVID-19 e per l’esercizio in sicurezza di attività sociali ed economiche”, a partire dal 6 agosto 2021 l’accesso alla sala studio dell’Archivio della Veneranda Arca di S. Antonio è consentito unicamente alle persone in possesso di certificazione verde COVID-19 (il cosiddetto GREEN PASS, che attesta una delle seguenti condizioni: aver fatto la vaccinazione anti COVID-19; essere negativi al test molecolare o antigenico rapido nelle ultime 48 ore; essere guariti dal COVID-19 negli ultimi sei mesi) in corso di validità e previa verifica dell’identità personale.
Le informazioni sulla procedura da seguire per ottenere il GREEN PASS sono disponibili sul sito www.dgc.gov.it.

L’Archivio della Veneranda Arca di S. Antonio è aperto nel rispetto del protocollo di sicurezza ANTICOVID19 (MASCHERINA per tutto il tempo di permanenza in sala lettura e DISTANZA MINIMA DI M 1,5 dal personale), e solo su appuntamento con i seguenti orari:

Mercoledì  ore 9:00-12:30
Giovedì       ore 9:00-12:30

Per concordare una visita si prega di utilizzare l’apposito modulo o scrivere un’e-mail a:
archivio.arcadisantantonio@gmail.com