Chiudi
 Serie 24

Carteggio 800 900 56


L

Cat. II, cl. I, n. 1 (p. 83-86)

b. in cartoncino con tre lacci di chiusura

Dorso: etichetta cart. incollata «Cat. II. Cl. I. Proprietà, catasto, inventari, acquisti e vendite» (in inchiostro nero di mano coeva) con aggiunto «1-11» (in matita di mano posteriore)

contenente i seguenti fascicoli:

24.1065

«Estratto dal libro intitolato Inventario delle suppellettili di chiesa, sagrestia, capitolo e argenteria ed altro esistente presso l’Amministrazione della Veneranda Arca di Sant’Antonio di Padova» (in inchiostro seppia di mano coeva): riscontri puntuali a cc. 102v-111v del reg. 9.43 (115): 1793 set.

24.1066

Prime note degli inventari degli oggetti conservati nella sacrestia e degli argenti, alcuni riscontrati: 1797-1799

24.1067

«Perticazione dei beni della Veneranda Arca» (in inchiostro nero di mano coeva): 1758 set. 16-1783 apr. 28

24.1068

Elenchi dei campi e delle possessioni dell’Arca in Anguillara: [secc. XVIII ex.-XIX in.]

24.1069

Variazioni censuarie delle proprietà dell’Arca in Anguillara: 1815 dic. 13-1833 lug. 2

24.1070

Variazioni censuarie delle proprietà dell’Arca in Anguillara ai fini della realizzazione di un nuovo catasto: 1835 ago. 17-1842 set. 17

24.1071

«Oggetto: planimetria Bernardi» (in inchiostro nero di mano coeava): carteggio per la realizzazione di nuove mappe catastali delle proprietà dell’Arca in Anguillara da parte dell’ingegnere Bernardo Bernardi: 1843 ago. 4-1846 ago. 25

24.1072

Variazioni censuarie delle proprietà dell’Arca in Anguillara ai fini della realizzazione di un nuovo catasto: 1845 apr. 29-1884 nov. 19

24.1073

«Inventario 30 aprile 1801 della biancheria, arredi sacri ed argenteria di ragione della Veneranda Arca di sant’Antonio verificato da me infrascritto cancelliere della Presidenza dell’Arca suddetta dietro commissione. Antonio Piazza, cancelliere» (piatto ant., etichetta cart. incollata, in inchiostro nero di mano coeva): 1801 apr. 30

Reg. cart. legato in cartoncino; mm 320 x 230; cc. non num.

24.1074

«Inventario 10 novembre 1809 della biancheria, arredi sacri ed argenteria di ragione della Veneranda Arca di sant’Antonio verificato da me infrascritto cancelliere dell’Amministrazione della Veneranda Arca di sant’Antonio. Antonio Piazza, segretario» (piatto ant., etichetta cart. incollata, in inchiostro nero di mano coeva): 1809 nov. 10

Reg. cart. legato in cartoncino; mm 300 x 200; cc. non num.

24.1075

Carteggio relativo a Pietro Sografi, il quale «dopo aver acquistato una frazione di terreno appartenente al reale Demanio ed un tempo al convento di Sant’Antonio, fece opzione di altra piccola frazione con casuccia diroccata ad oggetto di rettificare un nuovo divisorio»: 1813 feb. 4-1813 ago. 6

24.1076

«Supplica a sua maestà imperiale perché il santuario sia dichiarato regio» (in matita di mano posteriore): 1815 ***

24.1077

Inventario in duplice copia della biancheria e inventario dell’argenteria conservata nella sagrestia, tutti e tre compilati da Antonio Piazza, segretario: 1816 gen. 16

24.1078

«Trapasso dal Demanio alla Veneranda Arca degli immobili, Oratorio di San Giorgio e Scoletta» (in matita di mano posteriore): 1817 ott. 27

24.1079

«Acquisto della porzione di convento ad uso caserma fatti dalla regia Cassa d’ammortizzazione» (in inchiostro nero di mano coeva): 1810 lug. 26-1869 mar. 10

     

Credits

L’inventario in formato digitale è stato curato da Giorgetta Bonfiglio-Dosio, sulla scorta dell’edizione a stampa: Giorgetta Bonfiglio-Dosio, Giulia Foladore, Archivio della Veneranda Arca di S. Antonio. Inventario, Padova, Centro studi antoniani, 2017, voll. 3 (Varia, 60)

Orari di apertura

RIAPERTURA ARCHIVIO DELLA VENERANDA ARCA DI S. ANTONIO MERCOLEDì 1 SETTEMBRE SOLO SU APPUNTAMENTO CON GREEN PASS.

Si avvisano i signori Studiosi che, ai sensi del D.L. 23 luglio 2021, n. 105, recante “Misure urgenti per fronteggiare l’emergenza epidemiologica da COVID-19 e per l’esercizio in sicurezza di attività sociali ed economiche”, a partire dal 6 agosto 2021 l’accesso alla sala studio dell’Archivio della Veneranda Arca di S. Antonio è consentito unicamente alle persone in possesso di certificazione verde COVID-19 (il cosiddetto GREEN PASS, che attesta una delle seguenti condizioni: aver fatto la vaccinazione anti COVID-19; essere negativi al test molecolare o antigenico rapido nelle ultime 48 ore; essere guariti dal COVID-19 negli ultimi sei mesi) in corso di validità e previa verifica dell’identità personale.
Le informazioni sulla procedura da seguire per ottenere il GREEN PASS sono disponibili sul sito www.dgc.gov.it.

L’Archivio della Veneranda Arca di S. Antonio è aperto nel rispetto del protocollo di sicurezza ANTICOVID19 (MASCHERINA per tutto il tempo di permanenza in sala lettura e DISTANZA MINIMA DI M 1,5 dal personale), e solo su appuntamento con i seguenti orari:

Mercoledì  ore 9:00-12:30
Giovedì       ore 9:00-12:30

Per concordare una visita si prega di utilizzare l’apposito modulo o scrivere un’e-mail a:
archivio.arcadisantantonio@gmail.com